Ti è mai capitato di essere truffato in vacanza? O magari di aver sentito parenti o amici vittime di disavventure che hanno rovinato il loro viaggio? Evita di cadere anche tu nelle trappole per turisti leggendo questo breve post! 

Ci sono tre regole principali che dovresti seguire prima di partire per un viaggio:

  1. Fai qualche ricerca sugli usi e costumi della tua destinazione, sulle leggi e sulla situazione attuale del Paese. Troverai tutte le informazioni sul sito web della Farnesina
  2. Acquista con massimali adeguati per metterti al riparo da eventuali imprevisti.
  3. Sii consapevole di quali sono le truffe di viaggio più comuni nel luogo che hai intenzione di visitare. A questo proposito abbiamo raccolto 6 testimonianze di truffe realmente accadute a turisti e viaggiatori da tutto il mondo.

1. Massaggio gratuito   
Dove: Bali

Mentre ti rilassi sulla spiaggia, ti vengono offerti gratuitamente un massaggio, una manicure o una pedicure! Non sorprenderti se però alla fine del trattamento scopri che non era affatto gratuito, ma anzi potrebbe costarti fino a 5 volte in più del prezzo che pagheresti in un centro specializzato. 

Che cosa fare: non lasciarti abbindolare e se vuoi fare un massaggio recati direttamente in un centro specializzato! Eseguiti in condizioni antigieniche, questi trattamenti possono farti più male che bene.

2. Pulizia delle orecchie   
Dove: India

Mentre passeggi un uomo spunta fuori dal nulla insistendo che hai bisogno di una pulizia delle orecchie e cercando di infilarti un lungo bastoncino nell’orecchio per dimostrartelo. Se riesce ad avvicinarsi abbastanza da toccarti, ti mostrerà un bastoncino sporco (già preparato prima) per convincerti che hai urgente bisogno della pulizia e ti farà pagare € 5 se gli permetti di procedere con la pulizia.

Che cosa fare: non lasciare che questi truffatori si avvicinino abbastanza da toccarti! Questi personaggi possono essere così insistenti che spesso è necessario dare loro qualche moneta per mandarli via e lasciarti in pace.

3. Moto d’acqua   
Dove: Thailandia

Decidi di affittare una moto d’acqua, ti diverti un sacco a cavalcare le onde, ma poi quando vai a restituire il mezzo, il proprietario afferma che è danneggiato e che è possibile risolvere questo problema solo pagando circa € 400. Più a lungo cerchi di discutere, più persone si raduneranno per sostenere il noleggiatore. Anche la polizia è spesso coinvolta in questi episodi e, se chiamata in causa, suggerirà un compromesso finanziario per risolvere la questione.

Che cosa fare: assicurati sempre di noleggiare la moto d’acqua da un noleggiatore affidabile tramite il tuo tour operator o l’hotel presso cui alloggi e leggi sempre prima le recensioni per vedere se altre persone hanno avuto questi problemi. Inoltre, anche se questo potrebbe non garantire la tua posizione, scatta delle foto alla moto d’acqua che stai per noleggiare per poter dimostrare che eventuali danni e graffi erano già presenti al momento del noleggio. Se il proprietario non è disposto a lasciartelo fare, allora lascia perdere e rivolgiti ad un noleggiatore più professionale.

4. Il braccialetto intelligente   
Dove: Europa orientale 

Mentre ti stai rilassando in spiaggia arriva un uomo che ti offre un nuovissimo servizio di sicurezza, un braccialetto intelligente che controllerà i tuoi bambini a distanza con l’aiuto di droni e tramite un’app speciale per impedire loro di allontanarsi troppo. Questi braccialetti costano poco quindi li per li ti potrà sembrare una buona idea. Tuttavia, si tratta solo di braccialetti normali senza alcuna opzione di sicurezza speciale, quindi non rischiare la sicurezza dei tuoi bimbi affidandoti a questi aggeggi inutili!

Che cosa fare: rifiuta semplicemente queste offerte!

5. Gita in barca   
Dove: Bali

Se sei a Bali e vuoi visitare Lombok, Lembongan, Gili o altre isole, meglio comprare i biglietti per la gita in barca direttamente al porto. I mailntenzionati che incontrerai per strada ti offriranno i biglietti della migliore compagnia navale, ma in seguito ti ritroverai su una barca di una compagnia sconosciuta con condizioni e servizi peggiori. La scusa sarà che le altre barche delle compagnie migliori erano già piene, oppure che avevano un problema tecnico e sono rimaste in porto.

Che cosa fare: controlla in anticipo il prezzo reale del biglietto e informati su dove puoi acquistare i biglietti legittimi. Leggi le recensioni precedenti di altri viaggiatori o prenota attraverso una fonte affidabile. Prenotare in anticipo può anche farti risparmiare denaro, meglio non aspettare di acquistare il biglietto all’ultimo momento in quanto potrebbe costarti 2 o 3 volte di più.

6. Pesca   
Dove: Europa orientale 

È una truffa molto comune nell’Europa dell’Est offrire ai turisti una gita di pesca su una barca fantastica, con tanto di vista mozzafiato. Non cadere in questa trappola. Finirai per pagare l’escursione e poi quando arriverai al punto di incontro concordato non troverai nessuna barca ad attenderti per la gita di un giorno per cui hai pagato. Poiché la maggior parte delle vittime di questa truffa trova inutile contattare la polizia per una somma relativamente piccola di denaro, questa è una delle truffe più comuni e sono in molti a praticarla!

Cosa fare: non affidarti mai ad un estraneo che ti vuole vendere un’escursione. Utilizza sempre il sito delle compagnie ufficiali dove è possibile consultare prima i prezzi, il servizio e le recensioni.

E a te è mai capitato di subire una truffa in viaggio? Se vuoi puoi condividere la tua esperienza scrivendo nella sezione commenti in fondo all’articolo! :)