L’Islanda è una destinazione turistica molto ambita e soprattutto molto costosa, ma seguendo alcune semplici indicazioni è possibile viaggiare in questo bellissimo Paese anche con un budget limitato. In questo caso le parole d’ordine sono: pazienza, flessibilità e pianificazione!

Di seguito troverai 9 consigli che potranno tornati utili per risparmiare veramente durante il tuo prossimo viaggio in Islanda.

1. Consulta il costo della vita in Islanda 

Potrà sembrarti banale, ma il primo passo per risparmiare è farsi un’idea del costo della vita in Islanda, così da essere preparati prima della partenza e non incorrere in brutte sorprese durante il viaggio. Per questo ti consigliamo di utilizzare questo simpatico strumento chiamato Numbeo dove puoi controllare i prezzi attuali dei beni come cibo, bevande, benzina, pasti al ristorante ecc.. per ogni  Paese o anche per una città specifica (vedi qui per Reykjavík).

 2. Viaggia in bassa stagione 

L’alta stagione turistica in Islanda va da metà giugno a fine agosto. Quindi, se vuoi evitare il periodo più caro ed affollato, l’ideale sarebbe partire a fine maggio, inizio giugno o settembre. Tuttavia, nonostante i prezzi più alti, c’è un motivo per cui la maggior parte delle persone sceglie di visitare il Paese in piena estate: in questo periodo il tempo è migliore, le attività e le attrazioni turistiche sono tutte aperte, ed è anche il momento migliore per fare escursionismo, campeggio e per vedere la fauna selvatica. Quindi tieni a mente sia i pro che i contro prima di prendere una decisione.

3. Cerca un volo economico 

Se sei paziente e hai le date flessibili, dovresti riuscire a trovare voli per l’Islanda a prezzi abbordabili. Noi per esempio facendo qualche ricerca sul web abbiamo trovato soluzioni interessanti in periodi diversi, ecco alcuni esempi:

 –  a Marzo: Volo A/R diretto da Roma a Reykjavic a € 266 con Norwegian

–   a Giugno: Volo A/R diretto da Milano a Reykjavic a € 177 con Wow Air

–   ad Agosto: Volo A/R diretto da Milano a Reykjavic a € 189 con Wow Air

–   a Settembre: Volo A/R Con scalo a Praga da Roma a Reykjavic a € 271 con CSA

NB: i prezzi sopra indicati possono variare!

Molte persone visitano l’Islanda anche durante una scalo nel loro viaggio per raggiungere gli Stati Uniti. Se ti accontenti di vedere solo le cose salienti, una sosta di qualche giorno può essere un ottimo modo per visitare il Paese anche se non è la destinazione principale delle tue vacanze. A questo proposito puoi leggere il nostro articolo che parla di come visitare l’Islanda durante uno scalo.

4. Prenota la vacanza con anticipo

L’Islanda offre una varietà di opzioni di alloggio, dagli ostelli alle pensioni, dagli appartamenti agli hotel ai campeggi. Ecco alcuni siti per iniziare a farti un’idea dei prezzi: Booking.com, HostelWorld, HotelsCombined, Airbnb. Se vuoi risparmiare devi prenotare la tua sistemazione in anticipo perché le tariffe last minute, specialmente in alta stagione, possono essere molto costose ed i prezzi possono perfino triplicare se aspetti troppo tempo.    

5. Valuta un soggiorno in campeggio

Il campeggio è una delle soluzioni più economiche per pernottare in Islanda e, oltre a spendere meno, avrai la possibilità di dormire all’aperto sotto le stelle. I prezzi dei campeggi vanno normalmente da 1.000 a 2.300 ISK per persona a notte (da circa € 7 a € 16 a persona) più una piccola tassa notturna (circa 333 ISK, ovvero poco più di €2 per tenda o camper).

6. Usa i trasporti pubblici

Il trasporto pubblico copre molto bene Reykjavík e l’area circostante. I mezzi pubblici sono un modo alternativo e molto più economico del taxi o delle auto a noleggio per visitare la capitale. Esistono anche dei biglietti giornalieri o validi per 72 ore se prevedi di utilizzare l’autobus più volte durante il tuo soggiorno. Info e prezzi qui.

7. Considera l’idea di un viaggio di gruppo

Se stai pensando di viaggiare in Islanda da solo o in coppia, potresti prendere in considerazione l’idea di cercarti altri compagni di viaggio. In gruppo si risparmia su tutto, dai pasti in cucina in appartamento alle auto a noleggio, ai tour privati. Ad esempio, il costo di un’auto a noleggio diviso in 4 persone è molto più economico rispetto al costo diviso per 2.

8. I consigli per chi noleggia l’auto

Se vuoi noleggiare un’auto in Islanda, puoi risparmiare confrontando i prezzi delle varie società di autonoleggio disponibili, riducendo al minimo i giorni di noleggio e cercando di fare tutto il possibile per evitare eventuali danni all’auto in quanto i servizi di assistenza e le riparazioni sono molto costosi. Un consiglio: evita di acquistare l’opzione “rimborso della franchigia” offerta durante la prenotazione del noleggio auto perché solitamente costa parecchio. Rivolgiti invece ad un’assicurazione viaggio come Assivia che, oltre a coprire le spese mediche all’estero, annullamento viaggio e danni o furti al bagaglio, la polizza Assivia Elite garantisce copertura per la franchigia applicata dall’autonoleggio in caso di danni all’automobile o furto (la nota CDW), ad una frazione del prezzo!

9. Dove mangiare senza spendere un capitale?

In Islanda non esistono ristoranti che possiamo definire economici. I pasti più economici si trovano nei negozi di alimentari, nelle catene come la paninoteca Subway situate solo nelle principali città e nei ristoranti delle stazioni di servizio.

Anche molti musei e attrazioni hanno caffè o ristoranti che spesso offrono menù i a prezzi ragionevoli. Se hai una macchina per spostarti, un posto “tattico” vicino a Reykjavík è IKEA, dove potrai pranzare e cenare con poco (particolarmente indicato per le famiglie con menù per bambini economici). Anche le bevande sono molto costose in Islanda, ma l’acqua del rubinetto è gratuita e sicura da bere in tutto il Paese. L’acqua potabile qui difatti è di altissima qualità!

Infine ricordati sempre di acquistare l’assicurazione viaggio prima di partire per essere certo di avere una copertura in caso di incidenti o problemi di salute all’estero – il rientro sanitario dovuto ad una frattura alla gamba, in Europa può costare € 3000 + le spese per portarti dall’aeroporto a casa tua! Non rischiare e fai un preventivo con Viaggi Sicuri o Assivia (come dicevamo prima).

E tu sei mai stato in Islanda? Se hai altri consigli o suggerimenti per risparmiare durante il viaggio, puoi condividerli nella sezione commenti qui sotto. Adoriamo leggere i consigli dei nostri amici viaggiatori :-)